potatura limone come potare il limone

Potatura Limone: come potare il limone

In questa guida vediamo come potare il limone in maniera corretta ed efficace, affinché la pianta possa avere la giusta armonia tra attività vegetativa e attività produttiva.

potatura limone - come potare il limone

Il limone è una pianta da frutto con una forte tendenza vegetativa. Se non vanno effettuati dei corretti interventi di potatura la pianta tenderà a produrre dei frutti piccoli e poco succosi. Al contrario, una corretta potatura consentirà la produzione di limoni belli e succosi.

Potatura Limone: guida passo passo alla potatura

Per prima cosa dovremo individuare i rami che fungono da struttura portante, ovvero i tre o quattro rami principali, e cominciare a sfoltire la loro chioma eliminando i rametti secchi.

Fatto ciò andremo a tagliare i succhioni, ovvero quei rami che, oltre a non essere produttivi, vanno a concorrere con il tronco e con altri rami produttivi. Richiamando a sé le sostanze nutritive, i succhioni, tolgono energia all’albero e ne limitano l’attività produttiva.

L’eliminazione dei succhioni è inoltre vantaggiosa per la pianta poiché ne consente una buona ventilazione e una giusta esposizione solare.

Riconoscerli è semplice: bisogna cercare quei rami che hanno una crescita verticale, senza ramificazioni secondarie e con il colore della corteccia più chiaro rispetto a quello dei rami fruttiferi.

Il taglio deve essere eseguito all’altezza della seconda gemma partendo dalla sua base.

Successivamente andremo a sistemare i rami che tendono a intrecciarsi: se due rami si intrecciano, il ramo che dovrà essere tagliato sarà quello più vecchio tra i due e andrà tagliato a circa 10 cm dal punto in cui i rami si incrociano.

A questo punto, andiamo ad effettuare quella che viene chiamata potatura di riforma andando a tagliare i rami più giovani, nella parte alta della pianta, al fine di ottenere una migliore fruttificazione nella parte bassa.

Il consiglio è di andare a tagliare questi rametti tutti alla stessa altezza dalla loro base, ossia a circa sei o sette centimetri.

Vanno inoltre tagliati i rametti secchi e i rami che tendono verso l’interno della chioma. Particolare attenzione va fatta nell’individuare i rami potati l’anno precedente e non toccarli, poiché sono quelli che nella stagione in corso produrranno frutti.

Dobbiamo accorciare i rami che hanno già fruttificato effettuando la cosiddetta potatura di ritorno che permettere la formazione di nuovi getti. Essa consiste nell’andar a tagliare il ramo in prossimità di un ramo di diametro inferiore al ramo eliminato. Assicurati di tagliare i polloni se presenti sul tronco.

Effettua un taglio netto e obliquo affinché non vi si sedimenti l’acqua piovana che favorirebbe l’insorgere di eventuali muffe e infezioni fungine.

Potatura limone in vaso

Il limone in vaso non ha bisogno di particolari potature. E’ comunque utile seguire alcune piccole regole:

  • le chiome delle piante in vaso devono essere rapportate alla terra che hanno a disposizione;
  • vanno tagliati i rametti più piccoli avendo cura che i restanti rami siano ben distanziati tra loro;
  • bisogna fare attenzione che non ci siano più rami da un lato rispetto al lato opposto;
  • fare in modo che la parte bassa della pianta abbia maggiore corpo rispetto alla parte alta.

IN QUALE PERIODO SI POTA IL LIMONE

I periodi di potatura del limone variano a seconda del clima delle zone in cui si trovano.

E’ opportuno effettuare la potatura quando il clima è temperato, è quindi preferibile potare in autunno o in primavera. La tendenza è quella di potare in autunno.

In autunno va effettuata quella che viene definita potatura di produzione. Questo tipo di potatura è finalizzata a rinvigorire la pianta allo scopo di incrementarne la produzione. Dovremo scegliere dei rami da tagliare per far si che il nutrimento si concentri solo su alcuni rami dando frutti più grossi.

Ogni tre o quattro anni vanno tagliati i rami più vecchi in modo da favorire l’insorgere di nuovi germogli che produrranno il frutto durante la stagione successiva.

QUALI STRUMENTI UTILIZZARE PER POTARE IL LIMONE

Gli strumenti da utilizzare nella potatura del limone sono:

  • forbici da giardinaggio ben affilate, per i rametti più piccoli;
  • cesoie, per i rametti più grossi;
  • motosega, per i grossi rami;
  • svettatoio, per i rami più alti.

ALCUNI CONSIGLI UTILI SU COME POTARE IL LIMONE

  • Puoi potare il limone quando i frutti sono gialli.
  • In primavera l’aria è ricca di spore. E’ bene nebulizzare la chioma con del rame per proteggere la pianta.
  • Attenzione: una potatura troppo frequente porterebbe a rami troppo esili.
  • Abbi sempre cura di porre del mastice cicatrizzante per piante sopra i tagli che hai effettuato.
  • Disinfetta sempre gli strumenti da taglio, ad esempio con dell’amuchina, e disinfettarli tra la potatura di una pianta e l’altra poiché eventuali infezioni andrebbero trasmesse tramite le lame.

Spero questi consigli ti siano stati utili. Lascia pure un commento o nuovi consigli da condividere in base alla tua esperienza. E se proprio vuoi comprare una pianta di limone in vaso, puoi acquistarla in offerta, al prezzo più basso del web su Gardenhome.it!

Ricerche simili:

In questa guida vediamo come potare il limone in maniera corretta ed efficace, affinché la pianta possa avere la giusta armonia tra attività vegetativa e attività produttiva. Il limone è una pianta da frutto con una forte tendenza vegetativa. Se non vanno effettuati dei corretti interventi di potatura la pianta tenderà a produrre dei frutti piccoli e poco succosi. Al contrario, una corretta potatura consentirà la produzione di limoni belli e succosi. Potatura Limone: guida passo passo alla potatura Per prima cosa dovremo individuare i rami che fungono da struttura portante, ovvero i tre o quattro rami principali, e cominciare a sfoltire…

Score

x

Check Also

come potare albicocco

Come potare un albicocco: Consigli e Tecniche di Potatura albicocco

Potare un albicocco è un’operazione delicata e precisa e, come molti altri alberi da frutto, ...